Questo spazio è dedicato ad una delle mie attività preferite: ascoltare dischi.
Ascolti serali, per lo più, e casuali, dettati dal momento, da quella scintilla che scatta in ogni appassionato di musica e che ti obbliga, quasi, a lasciare tutto perché la testa è concentrata solo verso quella canzone, quella sensazione che in quel momento quel determinato disco ti procura. Non importa se il disco sia o meno un capolavoro, importano le vibrazioni che sa regalare.
Questa rubrica – semi seria e senza alcuna velleità – serve soprattutto a me perché, in questo modo, l’ascolto è ancora più intenso, e spero possa servire a chi ha voglia di riavvicinarsi ad un approccio con la musica fatto in un modo sano, come si faceva una volta, attraverso la condivisione, il reciproco stimolo; attività per lo più persa oggigiorno che, con l’avvento della moderna tecnologia, si ha la consapevolezza di poter avere a portata di mano tutto, ma non si ha più voglia e spirito per la ricerca.


CLICCA SULLA COVER E VEDI LA RECENSIONE

Allman Brothers Band – Live At Fillmore East (1971)
The Band – The Band (1969) David Bowie – The First Farewell Tour 1973 (Bootleg, 1973) Billy Bragg & Joe Henry – Shine A Light “Field Recordings From The Great American Railroad (2016)

Gavin Bryars – Jesus Blood Never Failed Me Yet Nick Cave - Push The Sky Away (2013) Guy Clark – Old No. 1 (1975) Colosseum – Live (1971)

Ry Cooder – Showtime (1977) Dan Crary – Lady’s Fancy (1976)David Crosby – If I Could Only Remember My Name (1971)  Bob Dylan – Oh Mercy (1989)

           

 

   

   

   

   foto: Antonio Boschi, WIT Grafica & Comunicazione

  Hayseed – Melic (1998)

   

   

   

   

   

   

   

   


 

 

   

   

 













Jerry Garcia Band_Cover